/    /  Il Messner Mountain Museum

Adagiata nel verde della sua valle ed attorniata da splendide montagne, a 1050 metri sul livello del mare, Cibiana di Cadore offre ai visitatori, oltre alle bellezze naturali, una serie di attrazioni artistiche-culturali che fanno della piccola località un grande paese.

L’attrazione principale del luogo che ci interessa al momento però è l’ormai famoso “Messner Mountain Museum” sul monte Rite, realizzato da Reinhold Messner, da dove si ammira un panorama di incomparabile bellezza.

Tra Pieve di Cadore e Cortina d’Ampezzo va visitato assolutamente il “Messner Mountain Museum”. Un museo unico ed incantevole, adatto per chi ama la montagna e la sua paesaggistica. Situato a quasi 2200 m di altezza, dalle finestre del museo si osservano le cime dei monti circonstanti: Marmolada, Antelao, Sorapis, Tofana di Rozes, Monte Pelmo, Monte Civetta, Cimon della Pala, Monte Agnèr, Monte Schiara.

All’interno del museo troviamo esposti i segreti dell’alpinismo e scopriamo come si è sviluppata la sua storia e quella dell’esplorazione dolomitica.

Nella navata centrale ci sono le opere della collezione privata di Reinhold Messner, noto scalatore alto-atesino.

Dislocato in uno dei forti cadorini costruiti per la Grande Guerra, il “Messner Mountain Museum” espone come elemento fondamentale la roccia. Infatti possiamo vedere l’origine delle rocce dolomitiche.

Ci sono fossili di conchiglie e di felci di palma risalenti alla preistoria. Questi reperti ci ricordano che con il passare delle Ere, quelli che una volta erano fondali marini, sono diventate elevatissime montagne.

Usciti dal Messner Mountain Museum la vista è incantevole. Vedendo le nuvole a volte più basse rispetto al visitatore, l’edificio è stato anche rinominato il “Museo tra le nuvole”

You don't have permission to register