/    /  Forte Monte Ricco

Il Forte di Monte Ricco è una struttura fine-ottocentesca situata sull’altura che domina Pieve di Cadore. Nasce per esigenze militari-difensive nel suddetto Monte Ricco ma è stato abbandonato dopo la Grande Guerra. Nel 2017 viene ripreso, dopo un accurato restauro, come centro culturale. Attualmente vi è allestita la mostra “Fuocoapaesaggio” (20 Maggio 2017 – 30 Settembre 2017).

Il forte è gestito da due importanti enti locali:

  • Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore
  • Fondazione Museo dell’occhiale Onlus

Il Forte di Monte Ricco è raggiungibile solamente a piedi, con una breve passeggiata panoramica dal parcheggio di piazza Martiri della Libertà, di fronte al Museo dell’occhiale, a Pieve di Cadore.

Cenni storici.

Il forte viene costruito tra il 1885 e il 1895. Edificato in modo corretto, risulta già inappropriato per le moderne guerre, poiché la difesa era affidata ad un fossato ed a un ponte levatoio. Subito declassato come forte di seconda linea, verrà presto svuotato di materiali, uomini e mezzi ed adibito a prigione, ospedale da campo e forte logistico in aiuto della prima linea che invece si attesta presso Misurina.

Dopo la disfatta di Caporetto (1917), gli italiani abbandonano il forte lasciandovi tutto il materiale. Il nuovo fronte si sposterà sul Piave ma sotto la guida del Generale Diaz e grazie al sacrificio dei ragazzi del ’99, l’Italia riconquisterà i territori perduti compreso il forte. Rimane ben poco del Forte Monte Ricco dato che gli austriaci fanno esplodere tutto. Distruggono la struttura, i cannoni e saccheggiano tutto quello che vi era all’interno. Il forte quindi verrà declassato a rudere e abbandonato fino ai giorni nostri dove, grazie al comune di Pieve e ad alcuni finanziatori, verrà restaurato e aperto al pubblico.

Mostra “Fuocoapaesaggio”

Dal 20 Maggio fino al 30 Settembre potrete visitare all’interno del Forte Monte Ricco la mostra “Fuocoapaesaggio” dell’Associazione Dolomiti Contemporanee. Il curatore della mostra sarà lieto di accogliervi e spiegarvi il senso profondo di questa esposizione. “Fuocoapaesaggio” significa dare innesco al Paesaggio che è la terra viva degli uomini, la matrice da ardere per sprigionare le forze, il calore, gli afrori, i fumi ed i cieli.

Orari d’apertura:

Maggio – Giugno – Settembre

Mattina: 10.00 – 13.00 Pomeriggio 15.30 – 19.00 CHIUSO IL LUNEDI’

Luglio – Agosto

Mattina: 10.00 – 13.00 Pomeriggio 15.00 – 19.00 Aperto tutti i giorni

You don't have permission to register